img/Foto/10376174_1455637368008242_7013105599334765473_n.jpg

2° torneo di calcio Osmairm

Un calcio al'Handicap, una partita per l'integrazione e la solidarietà. Fuochi luminarie e divertimento per il secondo torneo dei dipendenti Osmairm. Terapisti, educatori, dirigenti e vigilatori si sono confrontati con una rappresentativa dei carabinieri e del Comune di Laterza e hanno impegnato gli ospiti della struttura di riabilitazione in una performance di goliardia e sportività non tanto di fuochi d'artificio. Allo stadio comunale di Laterza tutti si sono immersi in un'atmosfera di allegria e condivisione mentre i ragazzi si cimentavano in momenti di sport e terapia, quando l’impegno diventa allegria.

La Sanità in Puglia siamo anche noi, sembravano voler affermare gli operatori della più grande realtà regionale per l’assistenza e cura della disabilità grave, anche una partita di calcio può aiutare ed accendere i riflettori.

"All’Osmarim - ha detto la dirigente dottoressa Clemy Pentassuglia - ospiti dipendenti lavorano ogni giorno fianco a fianco in una simbiosi che arricchisce tutti, quest'iniziativa si iscrive a pieno titolo in un percorso di integrazione che vede la nostra struttura come centro aperto il canale propulsivo di una nuova cultura dell'accoglienza e della presa in carico di chi ha torto viene considerato meno fortunati. Il momento del gioco è fondamentale per la crescita individuale collettiva dei ragazzi. La partecipazione a questo torneo, fortemente voluto da tutte le maestranze osmarim e sapientemente organizzato dall'autista Michele Pietroforte, vero team Manager della serata, vuole guardare oltre, allo stadio è nello sport, persone incontrano persone al di là delle difficoltà personali e comportamentali. Con un pallone tutti lanciamo il cuore oltre l'ostacolo".

Per la cronaca il torneo si è concluso in parità con una gradita partecipazione, nelle squadre dei dipendenti, due autentici fuoriclasse il maresciallo dei carabinieri e un appuntato della locale stazione, come è come se tutta la cittadinanza di Laterza accogliesse in un abbraccio e in una ola i ragazzi dell'Osmairm.

Ora gli atleti veramente speciali della squadra Osmairm hanno un grande sogno, partecipare ai mondiali Special Olympcs di Los Angeles, per farcela ci vuole l’impegno di tutti. Sabato prossimo tutta la Puglia della solidarietà si darà appuntamento nel comune del Tarantino per ammirarli in una performance goliardico sportiva

Nel puro spirito goliardico è contraddistinto la manifestazione, la serata si è conclusa in una festa con una ricca cena alla tenuta dell'Aquila. L'Osmairm e Laterza riaffermano ancora una volta che l'handicap si supera insieme, guardandosi negli occhi.