Special Olympics - Team Puglia

Disabilitá e attivitá sportiva... assoluta...mente possibile!

E’ stato un grande successo di partecipazione la convention Special Olympics Puglia organizzata a Laterza dallo stesso Movimento pugliese, dal Centro Osmairm e dall’Ente Locale. Special Olympics è il più diffuso programma di attività sportive per persone con disabilità intellettive nel mondo. Fondato da Eunice Kennedy, sorella di John Fitzgerald Kennedy, nel 1968, è ufficialmente riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale. L’evento si è svolto nell’intera mattinata di ieri, presso lo stadio Madonna delle Grazie. Hanno partecipato 100 atleti componenti dei team Olimpihà di Acquaviva delle Fonti e dell’Osmairm di Laterza.

Non c’erano tempi da registrare, titoli o medaglie da assegnare, oppure riconoscimenti da insignire. Semplicemente vivere una giornata di sport come possibilità di incontro, di solidarietà, di amicizia e promozione del benessere fisico. “Lo sport rappresenta un importante strumento di integrazione sociale e di socializzazione. E’ lo stimolo giusto per far crescere l’inclusione e il confronto non solo tra il mondo dei disabili”, ha spiegato la dottoressa Ketti Lorusso, direttrice regionale pugliese dello Special Olympics. Poi, con un abbraccio e una stretta di mano ideale, simbolo di unione e condivisione, la direttrice Lorusso ha salutato e ringraziato tutti i presenti, scaldando gli animi delle famiglie, dei volontari, dei tecnici sportivi e di coloro che alla fine sono diventati compagni di squadra di chi dall’isolamento viene portato via scacciando discriminazione e solitudine, incontrando un grande cuore ed una scintillante armonia intorno a sé.

La manifestazione si è svolta come se fosse stata una olimpiade vera: la sfilata degli atleti, il giro della Fiaccola con l’accensione del Tripode da parte di Massimo, il canto di Francesco che ha intonato ‘Un amore così grande’ dei Negramaro, il Giuramento dell’Atleta declamato da Savino, la benedizione dei giochi da parte di Don Oronzo, parroco Santa Croce di Laterza.

Un susseguirsi di emozioni, di gare vere e applauditissime come la prestazione di chi è entrato in scena tirando fuori dallo scrigno interiore la forza di gareggiare nella distanza dei 25 metri con un bastone da passeggio e graduando il carico della deambulazione con andatura propulsiva. Tutti, ad ogni modo, hanno avuto la possibilità di esercitare se stessi al meglio. Sprizzavano gioia gli atleti che si sono ‘sfidati’ nel lancio della palla, nel tiro con l’arco e nel Budminton, cioè colpire un volano con una racchetta facendogli oltrepassare la rete verso la metà campo opposta da dove deve essere battuto al volo dall’avversario. Entusiasmante la partita di basket disputata in scioltezza, a ranghi misti, dal teamOlimpihà, guidato dal tecnico Roberto Ficarra: “E’ una gioia immensa stare insieme a loro. Si può osservare la bellezza della vita e il valore dello sport." 

Ai recenti campionati nazionali di Venezia –ha confidato mister Ficarra mi sono sentito accapponare la pelle quando il team della Sicilia è corso a portare in trionfo i miei atleti, sconsolati per non aver fatto un buon risultato. Sono sensazioni che non dimenticherò mai”. La partita nostrana ha avuto un inaspettato ospite d’onore: Domenico Marzaioli, giocatore di basket professionista della Juve Caserta. “Quando ho saputo di questa manifestazione non ho voluto mancare. Ho preso un permesso ed ho giocato con loro, li ho aiutati a fare la differenza per raggiungere altri atleti. Il mondo Special Olympics costituisce un miracolo della vita, che, spesso, sfugge nella quotidianità”.

Pur nel travaglio della cultura odierna e attrezzandosi a stare sensatamente dentro ad essa, Antonio Fanelli e Enza Gatti, rispettivamente tecnico e coordinatrice del team Osmairm, sono esempio di come l’impegno per i disabili sia importante e alto,capace di segnare il destino di tutti e per essi dare il meglio dei loro progetti, dei loro giorni. Sono felicissimi nel rendere noto di quanto sia coinvolgente e entusiasmante l’attesa del team per la partecipazione, nelle varie discipline dell’atletica, allo Special nazionale che si terrà a La Spezia, dal 19 al 24 giugno prossimi.