img/Foto/Rubrica R360-13.jpg

Musicoterapia, un approccio individualizzato alla disabilità

Ma cos’è esattamente la Musicoterapia?

La Word Federation of Music Theraapy (Federazione Mondiale di Musicoterapia) ha dato nel 1996 la seguente definizione: “La musicoterapia è l'uso della musica e/o degli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) da parte di un musicoterapeuta qualificato, con un utente o un gruppo, in un processo atto a facilitare e favorire la comunicazione, la relazione, l'apprendimento, la motricità, l'espressione, l'organizzazione e altri rilevanti obiettivi terapeutici al fine di soddisfare le necessità fisiche, emozionali, mentali, sociali e cognitive."

La musicoterapia mira a sviluppare le funzioni potenziali e/o residue dell'individuo in modo tale che questi possa meglio realizzare l'integrazione intra- e interpersonale e consequenzialmente possa migliorare la qualità della vita grazie a un processo preventivo, riabilitativo o terapeutico.

La potenza della musica sta nel creare un nuovo linguaggio, ma anche nella capacità di attirare l'attenzione laddove è molto difficile. Poi riesce a stimolare le aree ritmiche del cervello e di conseguenza anche risposte motorie e riflessi.  Infatti, nel caso di ragazzi disabili, l'aspetto più difficoltoso è catturare l'attenzione e far si che venga mantenuta per un determinato lasso di tempo. 

La particolarità dei trattamenti di Musicoterapia dell’Osmairm, è l’aver individuato percorsi individuali di accostamento alla musica e ai singoli strumenti. <<Nella disabilità psichica grave, che trattiamo prevalentemente, spiega il terapista Pino Mele, che sovrintende alle sedute, coordinate dalla dottoressa Samantha Altini, Fisiatra, non  è consigliabile una terapia di gruppo, ma si deve tentare un percorso studiato e strutturato su ogni singolo caso che, partendo dalle specifiche patologie e abilità sviluppate, favorisca armonicamente la vita di relazione e il reciproco potenziamento delle capacità di ognuno>>.

In questo spirito di condivisione e collaborazione multidisciplinare, è ormai da un decennio che il servizio di Terapia occupazionale dei nostri centri, con specifico riferimento ai laboratori attrezzati e insonorizzati, ubicati nella sede centrale di Laterza in Provincia di Taranto,adottano la musica come mezzo di comunicazione e di espressione non verbale nel quadro di un approccio rigorosamente individuale che tiene conto cioè, dei ricordi, dei gusti personali e delle capacità di interazione dei singoli pazienti, condizione questa imprescindibile per la creazione di un rapporto di fiducia che miri al rilassamento, all’autostima,  più in generale, alla  qualità della vita e alla dignità della persona.    

All’Osmairm, non ci sono malati e disabili, ma Ospiti e Persone, bisognose di cure e di attenzioni speciali.